Lavorare in laboratorio chimico: ecco quali sono i DPI da usare

RischioChimicoGli operatori e gli addetti che quotidianamente lavorano in un laboratorio chimico, sono costantemente esposti a contatti eventuali con sostanze potenzialmente tossiche e nocive, motivo per cui la legge impone di rispettare specifiche norme di sicurezza e protezione per la salute, al fine di ridurre al minimo i rischi ad essi legati.

Necessità e obbligo dell’uso dei DPI

Essendo continuamente a rischio, gli operatori che maneggiano sostanze pericolose devono obbligatoriamente utilizzare specifici dispositivi individuali di protezione, appositamente realizzati per evitare possibili danni alla salute.
I lavoratori che svolgono la propria attività in un laboratorio chimico, corrono rischi di diversa tipologia, natura, gravità ed impatto, tra cui rientrano anche le esplosioni, il contatto diretto o indiretto con materiale ad elevata infettività e contagiosità, il contatto con sostanze tossiche, cancerogene, corrosive o infiammabili e l’inalazione degli stessi. Questi rischi quotidiani impongono la necessità e l’obbligo, per legge, di far fronte al pericolo con misure di prevenzione e protezione speciali che permettano di annullare o ridurre i contatti diretti e le potenziali inalazioni, salvaguardando la salute degli operatori addetti e limitando la possibilità che diventino essi stessi possibili vettori di infezione e contaminazione verso terzi ed ambienti.
Tra le prime misure di protezione vi è la necessità di utilizzare occhiali di protezione per gli occhi a mascherina e con ripari laterali, visiere per riparare il volto, guanti speciali per proteggere gli arti superiori da allergie, calore, gelo, agenti chimici e patogeni, così come l’utilizzo di camici e grembiuli antiacido, che riparino il corpo da sostanze corrosive.

Riparare le vie respiratorie è fondamentale

Attraverso le vie respiratorie molto facilmente possono esser veicolate sostanze nocive, tossiche o agenti infettivi per via inalatoria. Per questo motivo sono indispensabili l’uso di maschere che coprono bocca e naso da polveri semplici, ma in casi particolari può essere richiesto l’obbligo di indossare dispositivi respiratori dotati di filtro specifico verso una determinata sostanza e maschere a mezzo o pieno facciale, con filtro intercambiabile.

Kasco srl produce dispositivi di protezione individuali per le vie respiratorie, utili per proteggersi durante il lavoro nei laborotori chimici.