Piano d’azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: cosa cambia per ottenere il patentino

11

In attuazione della direttiva 2009/128/CE, che regola l’uso dei prodotti fitosanitari in ambito europeo, l’articolo 6 del decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150 ha recepito il PAN, Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

Tra le varie norme contiene una nuova tipologia di classificazione dei prodotti fitosanitari che sono divisi in prodotti ad uso professionale e prodotti non ad uso professionale:

  • tra i primi rientrano i prodotti classificati come molto tossici (T+), tossici (T), nocivi (Xn);
  • fanno, invece, parte dei prodotti non ad uso professionale quelli classificati come irritanti (Xi) e non classificati (NC), solo questi potranno essere acquistati senza il patentino.

Per l’acquisto dei prodotti fitosanitari classificati ad uso professionale è necessario essere in possesso del patentino.

Quali sono le modalità per ottenere il patentino con le nuove norme?

E’ da dire che, a differenza degli altri Paesi dell’Unione Europea, l’Italia già richiedeva il possesso del patentino per l’acquisto e l’uso di tali prodotti, rispetto però alla vecchia disciplina interna, vi sono delle modifiche, le stesse entreranno in vigore dal 26 novembre del 2015.

Coloro che hanno ottenuto il patentino prima di tale data potranno continuare ad utilizzarlo fino a scadenza ed in seguito effettueranno l’aggiornamento seguendo la nuova disciplina.

E’ previsto che per ottenere il patentino sia necessario seguire un corso di formazione:

  • la validità è di cinque anni e per il rinnovo è necessario seguire un corso di aggiornamento;
  • in seguito al corso di formazione di base è necessario superare una prova d’esame che può essere in forma scritta o orale;
  • la frequenza dei corsi è obbligatoria e non potrà sostenere l’esame chi è assente per oltre il 25% delle lezioni.

Sono esonerati dal corso di formazione di base, ma non da quelli di aggiornamento, coloro che sono in possesso di diploma di istruzione superiore di durata quinquennale o di laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, biologiche, naturali, ambientali, chimiche, farmaceutiche, mediche e veterinarie, mentre l’esame è obbligatorio per tutti.

Il patentino, o badge, per l’acquisto viene rilasciato dalla regione o dalle province autonome e per l’ammissione al corso è necessario essere maggiorenni
Il patentino è personale e deve contenere indicazione delle generalità, data di rilascio, data di scadenza e foto.

Il corso dovrà fornire anche delle conoscenze sull’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.