Perchè proteggere le vie respiratorie durante il lavoro di verniciatura

Nei lavori di verniciatura l’operatore è esposto a molti agenti chimici. È quindi fondamentale proteggere le vie respiratorie con dispositivi specifici, come prevedono le normative europee.

Esistono sostanzialmente due tipi di vernice: a polvere e liquide. Queste ultime si dividono in vernici a solvente organico e ad acqua.

Danni provocati dalle sostanze inalate durante la verniciatura

I prodotti impiegati contengono sostanze tossiche come pigmenti (cadmio, piombo, cobalto), leganti (isocianati) e solventi (toluene, xilene, acetato di etile, alcool isopropilico). Se inalate queste sostanze chimiche possono provocare gravi danni alla salute del lavoratore, a partire da irritazione e sensibilizzazione, rinite ed asma, fino ad arrivare a malattie più gravi come broncopneumopatie ostruttive e tumore al polmone.

Quali DPI è meglio usare per proteggersi in modo adeguato

Durante la verniciatura è fondamentale proteggere le vie respiratorie con dispositivi specifici, come prevedono le normative europee. Il sistema di protezione di questi dispositivi, è basato su un filtro interposto tra la bocca ed il naso dell’operatore e l’aria, che impedisce alla sostanza tossica di essere inalata. I migliori prodotti comprendono maschere e relativi filtri, caschi in adduzione di aria compressa ed elettro-ventilati. In questi particolari caschi per uso industriale l’aria esterna, attraverso la centralina, è aspirata, filtrata ed immessa all’interno del casco. Tra i dispositivi di protezione individuale i più adeguati sono quelli con una centralina compatta e leggera. Le semi-maschere dei respiratori in genere coprono bocca e naso, sono morbide e si adattano facilmente al viso. I respiratori con maschera facciale coprono invece l’intero volto. Esistono anche elettro-respiratori con filtro antipolvere che portano aria filtrata alla maschera mediante un tubo. Abbiamo poi gli avanzatissimi respiratori con casco ed elettro-ventole che proteggono volto, orecchie, collo e testa. Grazie ad una continua ricerca, l’azienda Kasco si è specializzata da decenni nella produzione di numerosi dispositivi per la protezione individuale di elevata qualità e tecnologicamente sempre più avanzati, una di queste è il respiratore CleanSpace 2 nel quale l’aria entra solo quando il lavoratore inspira in modo da risparmiare batteria.